Google Analytics 4: Lifetime Value – Nuove metriche e report

Google Analytics 4 user lifetime value

Come sempre non passa giorno senza che GA4 rilasci una nuova feature: oggi è il turno del report “User Lifetime” e delle metriche ad esso associate.

Rispetto alla precedente versione presente in Universal Analytics, questa nuovo report si presenta molto più flessibile ma molto più complesso.

Al momento non si trovano informazioni nelle guide di Google Analytics e stiamo cercando di capire come poterlo utilizzarlo al meglio –> leggasi: questo sarà un post work-in-progress.

Quello che sappiamo al momento:

GA4: User LifeTime Value

Per accedere a questo report basta andare in “Explore > Analysis Hub” e selezionare “User Lifetime“. La schermata che vi apparirà sarà simile alla seguente.

Google Analytics 4 user lifetime

Come si può vedere, nella sezioni “Metrics” sono presenti molte nuove metriche dedicati a LifeTime Value, come ad esempio LTV Average, LifeTime Engagement, LifeTime Transactions, e molte altre (vedi screenshot alla fine del post).

Rispetto a quanto riportato in Universal Analytics, in questo nuovo report è possibile scegliere più dimensioni (5 max) da inserire come righe della tabella e altrettante dimensioni come colonne per creare tabelle pivot annidiate.

Un punto molto interessante è la possibilità di visualizzare i dati ottenuti a seconda di BarChart, Plain Text o Heatmap:

Google Analytics 4 user lifetime 2

Inoltre se si clicca su una cella tramite tasto destro è possibile includere o escludere il valore selezionato.

Google Analytics 4 user lifetime 3

Le metriche a disposizione sono veramente tantissime, come potete vedere dallo screenshot sotto:

Google Analytics 4 user lifetime metrics

GA4: LifetimeValue – Osservazioni

Al momento il nuovo report mostra una elevata potenzialità in quanto, grazie ad elevato lavoro di Machine Learning sottinteso, porta all’interno della piattaforma di Google Analytics uno dei principali KPI relativi agli ecommerce e che al momento manca nella Universal Analytics. Questo dato inoltre si aggiorna in automatico mentre nella versione precedente bisogna importarlo ad intervalli di 24h per poter generare delle analisi complete.

Mi aspetto che a breve si possano importare anche i dati dell’offline attraverso il protocollo di misurazione o API: in questo modo potremmo potremmo entrare, con un unico strumento, all’interno del mondo Phygital!

A breve spero di potervi dare altri aggiornamenti su questa nuova fantastica metrica!

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *