GA4 per Ecommerce: scopri quali sono i vantaggi per il tuo business!

GA4 per Ecommerce

Google Analytics 4 o GA4 è uscito dalla Beta più di un anno fa e non passa settimana che non venga sviluppata una nuova feature o rilasciato un aggiornamento relativo alla piattaforma.

Proprio per questo, e visto che la piattaforma Universal Analytics sta lentamente dirigendosi verso il “pensionamento” (meritato), è sempre più importante iniziare a raccogliere dati, ma soprattutto saperli interpretare, attraverso l’implementazione e l’analisi di GA4.

Ovviamente la principale differenza tra GA4 e Universal analytics risiede nel data model: tutto diventa evento-centrico. Con GA4 vi è infatti la possibilità di tracciare sia il sito che l’app tramite un’unico strumento e “repository”  attraverso gli eventi… ma questo lo sapevi già.

Quello che spesso viene bypassato dagli utenti è la possibilità che offre GA4 di poter creare delle analisi molto più dettagliate rispetto a quanto si poteva fare con la versione Universal. In particolare se possiedi un Ecommerce devi assolutamente installare GA4 (in parallelo a Universal Analytics) ed iniziare a sfruttare tutte le sue principali caratteristiche.

Di seguito ti riporto, in modo sintetico, i principali punti a favore di GA4 relativi all’Ecommerce.

1. GA4 Custom Funnels

GA4 Custom Funnel Time Elapsed

I funnel sono sempre stati una delle feature più interessanti del mondo Google Analytics, ma con GA4 si sale di livello. Ora è possibile scegliere una serie di eventi da analizzare in sequenza e non essere limitati semplicemente alle singole pagine viste.

Con GA4 è possibile creare facilmente un custom funnel combinando eventi e visualizzazioni di pagina filtrata per qualsiasi parametro dell’evento. Poi è possibile analizzare l’andamento di ogni singolo step per il periodo e soprattutto il tempo trascorso tra i vari step del funnel!

Inoltre non serve più creare il funnel “in anticipo” per visualizzare i dati: ti basta crearlo on the fly selezionando gli eventi di interesse e puoi segmentarlo per ricavare gli actionable insights di cui hai bisogno.

2. GA4 Path Exploration

GA4 Ecommerce PAthing

Grazie all’event based di GA4 ora è possibile conoscere tutte le azioni che gli utenti hanno generato all’interno del flusso di navigazione. Possiamo quindi capire se e quando mettono a carrello un prodotto oppure se lo inseriscono nella wishlist magari perché è out of stock e molto, molto di più. La novità, ovviamente, è la possibilità di mixare pagine ed eventi e soprattutto poterlo fare sia i modalità forward (da inizio sessione in avanti) sia in backward, ovvero partendo da una conversione e tornando indietro per scoprire quali sono i percorsi più performanti in termini di raggiungimento di uno specifico obiettivo.

3. GA4 Segment Overlap

Questa funzione attiva per gli account GA 360 ora è disponibile per tutti: possiamo quindi mettere in relazione più segmenti come devices, prodotti, categorie, ecc per scoprire come gestire le strategie di onboarding e retention, creare bundle di prodotto da offrire ai nostri clienti, ecc. Questa è una delle funzioni che considero disruptive per quanto riguarda GA4!

4. GA4 Audiences potenziate

Audience GA4

In GA4 le audiences possono essere configurate con qualsiasi combinazione di eventi, canali, dati demografici, dati importati dall’offline e successivamente sincronizzarle con Google Ads.

Ad esempio ora sarà possibile creare un segmento di retargeting relativo agli utenti che negli ultimi 30 giorni hanno:

  • inserito a carrello un prodotto della categoria “Camicie Uomo”
  • rimosso dal carrello un prodotto della sub categoria “Scarpe Uomo – Stringata”
  • superato il valore di 550€ a carrello
  • non hanno però acquistato o si sono fermati in determinato step del funnel

Potrai quindi ottimizzare nel migliore dei modi il budget a tua disposizione e concentrarti solo sul pubblico che ti permette di ottenere una miglior probabilità di conversione!

5. Predictive Insights

Predictive GA4

GA4 aggiunge una serie di funzionalità per la predictive analysis. Ad esempio, nell’analisi e nella costruzione dell’audience puoi aggiungere metriche predittive: probabilità di acquisto e probabilità di abbandono. Ad esempio possiamo utilizzare queste funzioni per determinare il segmento di utenti che acquistano nei prossimi 7 giorni oppure che hanno la più alta probabilità di abbandono nei successivi 28 giorni.

Ora la domanda sorge spontanea: Quanto saresti disposto a investire per coinvolgere nuovamente i clienti che erano nel 10% degli high spenders del target con maggiori probabilità di acquisto?

6. Raw Data

In altre parole, addio al sampling all’interno dei singoli report di GA4!

Questa funzione è molto importante per i siti ad alto traffico che spesso in Universal Analytics presentavano un’elevata percentuale di campionamento dei dati. Questo non permetteva di generare analisi approfondite (se non avevi la versione 360)

7. Collegamento diretto con BigQuery

In GA4 puoi impostare un’esportazione su Google BigQuery, inviando gli eventi entro pochi minuti dalla loro registrazione dal tuo sito web/app.

BigQuery può diventare quindi il datalake comune per i dati aziendali provenienti dal mondo offline, come per esempio store fisici, CRM e molto altro. In questo modo sarà possibile ottenere una customer journey totale dei nostri utenti e intraprendere azioni correttive e migliorative soprattutto per il potenziamento del nostro business.

Come si può ben capire, questa integrazione rende GA4 + BigQuery una soluzione di data warehouse molto valida per l’E-commerce soprattutto in ottica di analisi avanzate e data repository.

Altri aspetti migliorativi di GA4 per il tuo ecommerce

Devo dire che sono molteplici, dalla tipologia di dati che si possono creare in fase di data collection fino alle analisi e interpolazioni con il mondo offline.. un post non basta per descriverle tutte.

Però, se vuoi approfondire il mondo di GA4 per ecommerce puoi partecipare ai nostri corsi dedicati tramite il pulsante che trovi qui sotto!

 

Come dici? Vuoi prima conoscere meglio GA4? Nessun problema! A questo link puoi trovare il corso Discover GA4!

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.