WebMarketingExpo: fantastica prima edizione!

Il 25 e 26 settembre ho avuto la possibilità di essere tra il pubblico e tra i relatori del primo WMExpo, tenutosi a Padova (finalmente in Veneto!). La paternità dell’evento è da ricercarsi nella collaborazione tra Massimo Fattoretto (per il massimo fatturato, ndr) e Matteo Paroni, CEO di KaWeb.

WMExpo media partner

Sono state sicuramente due giornate molto intense e soprattutto ricche di spunti interessanti: altro non poteva essere vista la scuderia di relatori (sottoscritto escluso) chiamati per l’evento.

Tocca a Rudy Bandiera, venerdì, inaugurare le danze presentando la kermesse e chiamando subito sul palco una persona che stimo tantissimo: Paolo Zanzottera, che ci parla dello H2H (Human to Human) e della sua applicazione al mondo reale. Si passa poi per altri grandi relatori fino ad arrivare ai momenti più attesi: Facebook, Google Search e Google Adsense, quest’ultimo per la prima volta in Italia.

La giornata si conclude con una cena tra relatori dove, neanche farlo apposta, le marketing ideas spuntano fuori come funghi.

Il secondo giorno è il turno (oltre che del mio intervento, del quale ho registrato il più alto numero di tweet finora ricevuti – 107!), di “mostri sacri” come Cappellotto, Paneghel, Sutto, Bertoli, Tinti, Altavilla.. tanto per citarne alcuni. Mi ero promesso di non sbilanciarmi sugli interventi ma… Chapeau a Piersante Paneghel: mi spiace solo per chi non ha potuto assistere a questa lezione!

Ovviamente, oltre che un momento di formazione, il WMExpo è stato un modo per rivedere collaboratori e amici che, vuoi per la distanza, vuoi per gli impegni di ognuno, riesci a vedere solamente a questi eventi.

Fattoretto Pavan WMExpo

Consiglierei ad ogni azienda di partecipare a quest’evento, visti i grandi panel ed argomenti che sono stati affrontati, permeati di molta praticità e poca fuffa: sicuramente uno dei migliori eventi in Italia e l’unico del Veneto.

Bravo Max, Bravo Matteo e attendo già la prossima edizione!

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.